fix bar
fix bar
fix bar
fix bar
fix bar
fix bar

Alla scoperta di luoghi incantevoli

image
image
image
image
image

Il Lazio

Il Lazio è territorialmente una regione molto varia, estendendosi dagli Appennini al Mar Tirreno. Sono prevalenti zone montuose e collinari, mentre le pianure si trovano per lo più in prossimità della costa. I tre gruppi montuosi centrali, i Volsini, i Cimini e i Monti Sabatini (ciascuno dei quali ha un relativo lago, il Bolsena sui Volsini, il Lago di Vico sui Cimini ed il Lago di Bracciano sui Sabatini), degradano dolcemente verso la pianura maremmana ad ovest, e verso la valle del Tevere ad est, le due pianure laziali più settentrionali. Nel Lazio meridionale, partendo dai Colli Albani, troviamo tutta una serie di altri gruppi montuosi che corrono paralleli agli Appennini, da cui sono separati dalla valle della Ciociaria dove scorrono il Sacco ed il Liri-Garigliano, che sfociano nel Tirreno vicino al confine con la Campania.

Una concentrazione di bellezze naturali, testimonianze storiche e varietà di sapori da scoprire fanno del Lazio, oltre Roma, una regione speciale, poco vasta, che permette di fare un salto nella storia o di immergersi in acque e paesaggi ancora incontaminati con varie possibili escursioni.

I siti archeologici si trovano in tutta la regione, dalla necropoli etrusca di Cerveteri, sito UNESCO, agli scavi romani di Ostia antica, al tempio di Giove Anxur a Terracina, con le Isole ponziane e il Vesuvio sullo sfondo, a Villa Adriana a Tivoli, dove l’imperatore Adriano visse.

Oltre a Viterbo, con il quartiere medievale di San Pellegrino e il Palazzo gotico dei Papi, da non perdere sono i borghi medievali, alcuni con mura difensive in opera come a Sermoneta, o dominati dalla Cattedrale, il Palazzo di Bonifacio VIII e la casa Barnekow dove soggiornò Dante Alighieri ad Anagni; altri abbandonati e poi recuperati, come Civita di Bagnoregio, la “città che muore”, unita al mondo solo da un lungo e stretto ponte, Calcata e Ninfa, Oasi di ruderi mescolati a romantici giardini. Città di papi è anche Castel Gandolfo, nel sistema vulcanico dei Castelli romani, tuttora residenza estiva del Papa, tra lago e mare.

Roma, capitale d'Italia, è considerata una delle più belle città del mondo. Il suo centro storico, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede dentro la città e alla Basilica di San Paolo Fuori le Mura, è tra i 51 siti italiani inseriti dall’Unesco nella World Heritage List.

Da vedere a Roma: i Fori Imperiali, le terme di Caracalla (212-217), il Circo Massimo, il Mausoleo di Augusto, mausoleo di Adriano, su cui si innalza Castel Sant'Angelo. Radicalmente modificato in epoca medioevale e rinascimentale, è collegato alla città dello Stato del Vaticano da un corridoio fortificato, il passetto di borgo. Sempre nel centro storico di Roma sorge il Pantheon. Ancora le colonne monumentali: la Colonna Traiana, la Colonna di Marco Aurelio collocata davanti a Palazzo Chigi (sede attuale del Governo) nella stupenda Piazza Colonna. 

Tante poi le piazze, luoghi indimenticabili di Roma: Campo dei Fiori, Piazza Navona, dove sorge la splendida Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini; Piazza di Spagna dominata dalla celebre scalinata; Piazza del Popolo con le caratteristiche chiese gemelle; Piazza Venezia con l'imponente Vittoriano alle cui spalle sorge il Campidoglio; il Largo di Torre argentina con i resti di antichi templi romani; Piazza Trilussa e Piazza Santa Maria in Trastevere, site entrambe nello storico quartiere di Trastevere. Alcune delle Chiese più belle della Capitale, considerate veri e propri capolavori artistici: Santa Maria Maggiore, San Giovanni in Laterano e San Paolo fuori le Mura. Da non perdere: Il Colosseo, Fontana di Trevi, Musei Vaticani, la Cappella Sistina, Galleria Borghese, Vittoriano, Villa d’Este, Musei Capitolini, e tante, tantissime altre cose tutte da scoprire!